Torna la collaudata iniziativa sulla Storia e la Filosofia della Scienza del Collettivo di Scienze. Quest’anno il professore Angelo Baracca parlerà di come si è sviluppata la ricerca scientifica a Cuba, in relazione alle vicende che hanno segnato la storia recente di questo paese, attraverso anche quello che egli è riuscito a raccogliere nelle esperienze nell’isola.

DOVE: Aula 38, Blocco Aule del Polo Scientifico di Sesto.

logo

Una breve descrizione di quello che verrà trattato: “Dopo la vittoria della Rivoluzione nel 1959 Cuba ha fatto una scelta originale e unica tra i paesi sottosviluppati di puntare su uno sviluppo scientifico avanzato per affrontare e risolvere i problemi più gravi della propria popolazione e del paese, affrancandosi dalla dipendenza da paesi più sviluppati. Questo percorso non è molto noto, ma oggi è stato ricostruito nei dettagli. Partendo dallo sviluppo di un forte settore di fisica e di ricerca di base, e ricorrendo senza pregiudizi al supporto e alla collaborazione di scienziati di ogni parte del mondo, Cuba ha sviluppato in un tempo sorprendentemente breve un sistema scientifico avanzato. In particolare ha sradicato le malattie tipiche del Terzo Mondo: il livello della medicina cubana è noto internazionalmente, e l’industria biotecnologica cubana ha creato prodotti che rivaleggiano con quelli della grande industria biotecnologica multinazionale capital-intensive. Il sistema scientifico cubano ha dimostrato la propria solidità in occasione del crollo dell’ Unione Sovietica, ed anzi costituito uno dei pilastri più solidi della tenuta del paese e della sua ripresa economica”.

Evento FACEBOOK